prevenzione della trasmissione  dell’infezione da nuovo coronavirus.

Aggiornamento delle misure di prevenzione della trasmissione  dell’infezione da nuovo coronavirus.

Si raccomanda alle Associazioni dei donatori di sangue di “fornire ai donatori, in fase di convocazione, adeguata informazione al fine di evitare gli accessi alle donazioni in presenza di sintomi associabili ad infezioni respiratorie“.

 

 Le misure previste prevedono inoltre:

  • la sospensione di 28 giorni dal rientro dalla Repubblica popolare Cinese;
  • la sospensione di 28 giorni per coloro che sono transitati o hanno soggiornato dal 01 febbraio 2020 nei Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio (Regione Lombardia: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda,  Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei passerini; Regione Veneto: Vò);
  • la sospensione di 28 giorni dopo la possibile esposizione al rischio di contagio per contatto con soggetti con infezione documentata da nuovo Coronavirus;
  • la sospensione di 28 giorni dalla risoluzione di sintomatologia compatibile con infezione da nuovo Coronavirus;
  • sensibilizzare i donatori ad informare il Servizio Trasfusionale di riferimento in caso di comparsa di sintomi compatibili con infezione da nuovo Coronavirus nei 14 giorni successivi alla donazione (post donation information).
  • Nella fase di accoglienza dei donatori, verrà loro misurata la temperatura corporea e che il riscontro di un valore di 37,5°C verrà considerato parametro di rinvio temporaneo del donatore.
  • Per evitare un eccessivo affollamento delle sale d’attesa presso le sedi di raccolta, chiediamo cortesemente una più alta attenzione al rispetto degli orari di convocazione dei donatori, al fine di ottenere un accesso il più possibile scaglionato nelle ore previste per le attività di raccolta. 

Ringraziamo tutti per la consueta collaborazione.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.