Nuove modalità consultazione referti

Nuove disposizioni per la consultazione dei referti


In considerazione dell’attuale normativa in materia di protezione dei dati personali ed in particolare del Regolamento UE n. 679/16 denominato “General Data Protection Regulation” o GDPR “Regolamento Europeo sulla protezione dei dati”, diventato attuativo in Italia a partire dal 25 maggio 2018, si rende necessaria l’introduzione di modifiche operative nella gestione sanitaria del donatore di sangue e di emocomponenti.

Per questo motivo i referti saranno resi disponibili esclusivamente con le seguenti modalità:

Scarica informato PDF

Credenziali OTP "Con codice usa e getta"

Puoi autenticarti al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico tramite le credenziali OTP con “codice usa e getta” di Regione Lombardia.

Che cosa occorre per accedere

Per l’accesso è necessario avere:

  • ID, ossia il numero di identificazione presente sul retro della Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi;
  • password, che ti viene consegnata dall’operatore in fase di rilascio delle credenziali;
  • “codice usa e getta” (detto anche “OTP” One Time Password) che riceverai via SMS una volta inseriti ID e password.

Dove richiedere le credenziali con “codice usa e getta”

Puoi richiedere le credenziali presso:

  • Ufficio Scelte e Revoche presso l’Ospedale di Chiavenna in Via Cereria 4

Che cosa occorre per richiedere le credenziali con “codice usa e getta”

Per richiedere le credenziali occorre:

  • la Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi;
  • un documento di riconoscimento (documento di identità, passaporto, patente di guida, ecc.);
  • un numero di cellulare necessario per la ricezione, via SMS, del “codice usa e getta”.

Primo accesso con le credenziali con “codice usa e getta”

  1. Clicca sul tasto Accedi;
  2. inserisci i dati nella sezione Autenticazione con IDpassword e “codice usa e getta”:
  • Numero di identificazione della Tessera Sanitaria
    • composto dalle ultime 10 cifre del numero di identificazione presente sul retro della Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi;
  • Password
    • inserisci la prima metà della password provvisoria di 5 caratteri che ti ha consegnato l’operatore su modulo cartaceo, seguita dalla seconda metà della password che hai ricevuto via SMS. L’unione delle due parti deve costituire la password di 10 caratteri.
    • A questo punto ti verrà richiesto di impostare una password in sostituzione di quella provvisoria. Confermandola, riceverai un SMS con il “codice usa e getta” o codice OTP che devi inserire per concludere il primo accesso.

Ti ricordiamo, inoltre, che è necessario seguire la procedura sopra indicata soltanto la prima volta che accedi al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico di Regione Lombardia. Per gli accessi successivi invece dovrai inserire:

  • numero di identificazione della Tessera Sanitaria;
  • password;
  • il “codice usa e getta” che riceverai tramite SMS a ogni tentativo di accesso.

Ti avvisiamo che nel caso in cui avessi attivato i servizi di notifica in ambito sanitario via SMS, riceverai le notifiche solo dopo il primo accesso.

Che cosa fare quando cambia la TS-CNS

Il sistema riconoscerà come ID la tua nuova Tessera Sanitaria – CNS in automatico, se accedi prima che la vecchia Tessera Sanitaria – CNS scada.

Dopo il primo accesso con la nuova tessera, non potrai più accedere con la vecchia Tessera Sanitaria – CNS.

Che cosa fare se non si ricorda la password di accesso

Dopo aver selezionato “Entra con OTP” visualizzerai una pagina dove inserire i tuoi dati, nella parte sottostante c’è la funzionalità “Hai dimenticato la password?”. È sufficiente che tu inserisca il tuo numero di identificazione della Tessera Sanitaria – CNS, il tuo Codice Fiscale, e il tuo numero di cellulare per ottenere una passwordtemporanea. Metà di tale password ti sarà consegnata a conclusione dell’operazione online, la seconda metà via SMS.

Che cosa fare se non si riceve il “codice usa e getta” sul cellulare

Chiama il Contact Center ai riferimenti presenti nella sezione Contatti per verificare che il numero di cellulare a te associato sia quello del telefono che stai utilizzando; in alternativa accedi con un altro metodo di autenticazione e controlla il riferimento telefonico presente nel tuo profilo utente.

Come disattivare le credenziali

Puoi revocare le credenziali con “codice usa e getta” direttamente online dalla sezione Profilo.

Ricorda che se disattivi le credenziali, non potrai più accedere con IDpassword e “codice usa e getta”.

Passa a SPID da OTP

Se disponi delle credenziali OTP di Regione Lombardia, puoi richiedere direttamente online la tua identità digitale SPID in modo semplice e veloce, basterà autenticarti e seguire le indicazioni.

Il servizio è rivolto ai soli maggiorenni (al momento del rilascio delle credenziali OTP) e a coloro che hanno richiesto le credenziali direttamente all’operatore (non avvalendosi di deleghe).

SPID

E’ l’acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale è un sistema che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale utilizzabile da computertablet e smartphone.

Se sei già in possesso di un’identità digitale, accedi con le credenziali del tuo gestore.
Maggiori informazioni su SPID.

Non hai SPID?

Non hai SPID ma hai le credenziali OTP di Regione Lombardia?

Se disponi delle credenziali OTP di Regione Lombardia, puoi richiedere direttamente online la tua identità digitale SPID in modo semplice e veloce, basterà autenticarti e seguire le indicazioni.

Il servizio è rivolto ai soli maggiorenni (al momento del rilascio delle credenziali OTP) e a coloro che hanno richiesto le credenziali direttamente all’operatore (non avvalendosi di deleghe).

CRS Con tessera Sanitaria Regionale

Puoi autenticarti al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico tramite la Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS) o la Tessera Sanitaria Carta Regionale dei Servizi (TS-CRS).

 

Che cosa occorre per accedere

Per l’accesso tramite Tessera Sanitaria – CNS è necessario essere in possesso:

  • della Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi;
  • del codice PIN (Personal Identification Number) della tua Carta Nazionale dei Servizi;
  • di un lettore di Smart Card;
  • del software di installazione.

 

Cosa serve per usare la TS-CNS

Per usare il codice PIN e la Tessera Sanitaria – CNS occorrono sia il lettore di Smart Card sia il software di installazione.

Per maggiori informazioni Come si usa.

 

Dove richiedere il PIN della TS-CNS

Per richiedere il codice PIN della Carta Nazionale dei Servizi occorre essere identificato da un operatore che accerti l’identità del richiedente, è pertanto necessario richiedere il codice PIN personalmente o con delega:

  • online in questo sito se ti autentichi con credenziali con “codice usa e getta” oppure con credenziali SPID. La funzionalità è disponibile solo per utenti maggiorenni;
  • presso tutti gli uffici di Scelta e Revoca (consulta l’allegato per sedi e orari);
  • presso gli uffici di spazioRegione (visita la pagina del sito di Regione Lombardia per sedi e orari);
  • presso gli uffici dei Comuni che forniscono il servizio (verificare sul sito del proprio Comune).

Maggiori informazioni sono disponibili nella pagina dedicata del sito di Regione Lombardia.

 

Che cosa occorre per richiedere il PIN della TS-CNS

Per richiedere il codice PIN della Carta Nazionale dei Servizi presso uno degli sportelli abilitati occorre:

  • la Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi;
  • un documento di riconoscimento (documento di identità, passaporto, patente di guida, ecc.);
  • un numero di cellulare o indirizzo e-mail cui sarà inviata la seconda parte del PIN, mentre la prima parte sarà consegnata direttamente dall’operatore.

 

Che cosa occorre per richiedere il PIN della TS-CNS di un minorenne

Per richiedere il codice PIN della Carta Nazionale dei Servizi presso uno degli sportelli abilitati occorre:

  • il modulo di ritiro PIN per cittadino minorenne compilato e sottoscritto;
  • la Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi del minorenne;
  • un documento di riconoscimento (documento di identità, passaporto, patente di guida, ecc.) del legale rappresentante;
  • un numero di cellulare o indirizzo e-mail cui sarà inviata la seconda parte del PIN, mentre la prima parte sarà consegnata direttamente dall’operatore.

 

Che cosa occorre per delegare qualcuno a richiedere il PIN della TS-CNS

Per delegare un altro maggiorenne a richiedere il codice PIN della Carta Nazionale dei Servizi presso uno degli sportelli abilitati occorre:

  • il modulo di delega ritiro PIN per cittadino maggiorenne compilato e sottoscritto;
  • dare temporaneamente in custodia la tua Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi al delegato;
  • fotocopia del documento di riconoscimento (documento di identità, passaporto, patente di guida, ecc.) del delegante;
  • documento di riconoscimento (documento di identità, passaporto, patente di guida, ecc.) del delegato. L’operatore potrà ritirare il modulo di delega solo previa identificazione del delegato.

 

Come fare in caso di smarrimento o furto della TS-CNS

Per informazioni su come agire in caso di smarrimento o mancata consegna della Tessera Sanitaria – CNS consultare la pagina dedicata del sito di Regione Lombardia.

 

Richiedi SPID con la tua TS-CNS:

Anche tramite la tua Carta TS-CNS puoi richiedere la tua Identità digitale SPID

SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è la soluzione che ti permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati accreditati con un’unica Identità Digitale (nome utente e password) utilizzabile da computer, tablet smartphone.

Non hai SPID?

Ritiro referti in formato cartaceo

Rimane tuttavia la possibilità di ritirare i referti in formato cartaceo presso la sede Avis di Chiavenna il Martedì pomeriggio dalle ore 14,30 alle 19,00. prenotandoli con un congruo anticipo telefonando al
N.0343 67297 o inviando una mail di richiesta all’indirizzo info@avischiavenna.it. Il ritiro dovrà avvenire di persona o mediante delega sottoscritta dal Donatore fornita all’atto della donazione.

Commenti chiusi