Sospensione donazioni di plasma

Chiavenna, 19 marzo 2020

Cari Donatori,
considerata la difficile situazione che stiamo vivendo, ritengo opportuno sospendere l’invio dei donatori della nostra sezione AVIS a Sondrio per l’effettuazione della plasmaferesi.

Questo fino al ripristino di uno stato di normalità (seguirà comunicazione).

Ringrazio tutti per la disponibilità e rispetto delle indicazioni che state dimostrando!

Cordialmente

Il Direttore Sanitario
Dr. Maurizio De Pedrini

Coronavirus, non si fermano le attività di raccolta

Coronavirus, nuovo aggiornamento delle misure precauzionali

Non si fermano le attività di raccolta in tutto il territorio nazionale e si ritengono consentiti gli spostamenti del personale addetto alla raccolta e dei donatori che si recano presso le sedi di raccolta pubbliche e associative, dal momento che la donazione del sangue è da considerarsi inclusa tra le “situazioni di necessità” di cui al DPCM del 08.03.2020, come da nota della Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute.

Leggi documento1

Leggi documento2

Chiarimento in merito a “Chiusura Sede Avis”

Chiavenna, 10 marzo 2020

 Avendo riscontrato da parte di alcuni un’errata interpretazione di quanto comunicato  ieri 09/03/2020, che qui di seguito si riporta:


In osservanza al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – DPCM dell’ 8 marzo 2020 (misure relative al contenimento e gestione infezione COVID-19).

 si comunica che a partire dalla data odierna la sede della Sezione AVIS “Pietro Mosca” di Chiavenna rimarrà chiusa all’accesso diretto fino a nuove comunicazioni.

Si pregano i Donatori, per eventuali comunicazioni urgenti, di utilizzare  numeri telefonici 034367297 o 3491579876, o la posta elettronica info@avischiavenna.it

Scusandoci per il disagio, ma certi della comprensione della presente, cordialmente


si ribadisce che l’attività di donazione continua regolarmente e che la sede (l’Ufficio) della Sezione AVIS (aperta di norma il martedì dalle 14.30 alle 19.00), rimarrà chiusa fino a nuove comunicazioni.

Il Direttore Sanitario  Dr. Maurizio De Pedrini

 

Perchè donare

Perchè donare

Donare il sangue è un gesto di solidarietà…Significa dire con i fatti che la vita di chi sta soffrendo mi preoccupa.

Il sangue non è riproducibile in laboratorio ma è indispensabile alla vita. Indispensabile nei servizi di primo soccorso, in chirurgia nella cura di alcune malattie tra le quali quelle oncologiche e nei trapianti.

Tutti domani potremmo avere bisogno di sangue per qualche motivo. Anche tu. La disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo di solidarietà da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità.

Le donazioni di donatori periodici, volontari, anonimi, non retribuiti e consapevoli… rappresentano una garanzia per la salute di chi riceve e di chi dona.