parziale ripresa dell’attività di plasmaferesi

Cari Donatori,

in considerazione del graduale processo di normalizzazione in atto relativamente alla pandemia che stiamo vivendo, preso atto della disponibilità di alcuni, si è concordato con il SIMT di Sondrio la ripresa dell’attività di plasmaferesi per i donatori della nostra Sezione.

 

Pertanto a partire dal mese di agosto, nella solita giornata di mercoledì (5, 12, 19 e 26) ci verranno riservati 2 posti per plasmaferesi.

 

Queste sono le condizioni previste:

 

  1. prenotazione online (no telefonica) accedendo al sito www.avischiavenna.it o inviando una Email info@avischiavenna.it.

 

  1. recarsi a Sondrio con mezzo proprio (non è previsto alcun rimborso carburante, è attiva la solita copertura assicurativa in itinere andata/ritorno)

 

Per ora non ci sarà trasporto tramite convenzione CRI (ci stiamo lavorando per settembre, in relazione all’evolversi della normativa sui trasporti).

 

Ringrazio anticipatamente tutti coloro che saranno disponibili per questa attività e tutti Voi donatori per il grande senso civico e rispetto delle indicazioni che state dimostrando!

Cordialmente

 

                           Il Direttore Sanitario                   

                       Dr. Maurizio De Pedrini

DISPONIBILITA’ PER PLASMA IPERIMMUNE

Cara/o Donatrice/ore,

come avrai potuto apprendere dai mezzi di comunicazione, una delle prospettive terapeutiche promettenti per la cura della malattia causata dal SARS-Cov2 è quella della produzione di plasma iperimmune, quello cioè ricco di anticorpi Anti-Cov prodotti dal sistema immunitario dell’organismo dopo aver contratto la malattia.

Come AVIS locale, su indicazione di quella nazionale, stiamo verificando la possibilità di attivare, nei prossimi mesi, procedure di plasmaferesi produttiva da donatore.

Pertanto se hai avuto una storia clinica di Covid-19, confermata da tampone positivo e successiva guarigione confermata con 2 tamponi negativi e fossi disponibile ad effettuare l’aferesi produttiva, contattaci al 347 2391254 (verrai richiamato).

  Il Direttore Sanitario 
Dr. Maurizio De Pedrini

 

Coronavirus, non si fermano le attività di raccolta

Coronavirus, nuovo aggiornamento delle misure precauzionali

Non si fermano le attività di raccolta in tutto il territorio nazionale e si ritengono consentiti gli spostamenti del personale addetto alla raccolta e dei donatori che si recano presso le sedi di raccolta pubbliche e associative, dal momento che la donazione del sangue è da considerarsi inclusa tra le “situazioni di necessità” di cui al DPCM del 08.03.2020, come da nota della Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute.

Leggi documento1

Leggi documento2

Chiarimento in merito a “Chiusura Sede Avis”

Chiavenna, 10 marzo 2020

 Avendo riscontrato da parte di alcuni un’errata interpretazione di quanto comunicato  ieri 09/03/2020, che qui di seguito si riporta:


In osservanza al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri – DPCM dell’ 8 marzo 2020 (misure relative al contenimento e gestione infezione COVID-19).

 si comunica che a partire dalla data odierna la sede della Sezione AVIS “Pietro Mosca” di Chiavenna rimarrà chiusa all’accesso diretto fino a nuove comunicazioni.

Si pregano i Donatori, per eventuali comunicazioni urgenti, di utilizzare  numeri telefonici 034367297 o 3491579876, o la posta elettronica info@avischiavenna.it

Scusandoci per il disagio, ma certi della comprensione della presente, cordialmente


si ribadisce che l’attività di donazione continua regolarmente e che la sede (l’Ufficio) della Sezione AVIS (aperta di norma il martedì dalle 14.30 alle 19.00), rimarrà chiusa fino a nuove comunicazioni.

Il Direttore Sanitario  Dr. Maurizio De Pedrini